LiberoReporter

Nsa: Snowden braccato cerca asilo, ma ritira richiesta in Russia

snowden-spionaggio

Roma, 2 lug. Avrebbe chiesto asilo anche all’Italia, Edward Snowden, “la talpa” sul caso dell’intercettazioni dell’Nsa. La notizia, che non ha trovato conferme ufficiali, è stata pubblicata dal sito wikileaks.org.
Snowden avrebbe inviato richiesta di asilo anche a San Marino, ma dalla Repubblica del Titano smentiscono: “Non abbiamo ricevuto nessuna richiesta, perlomeno fino ad ora“. Lo hanno riferito fonti del Dipartimento Affari Esteri di San Marino all’agenzia di stampa italiana AdnKronos, precisando che “in ogni caso, la nostra legislazione non contempla il diritto di asilo. Eventuali richieste vengono esaminate ed eventualmente concesse dal Congresso di Stato (il Governo di San Marino, ndr). Quelle accettate riguardano situazioni veramente estreme“. Ma le autorità di San Marino chiudono comunque la porta all’uomo, “Gola profonda” del caso Nsa, ex dipendente della Cia: “dubitiamo che se dovesse arrivare verrebbe accolta“.
Intanto si apprende che Edward Snowden questa mattina ha ritirato la richiesta di asilo fatta alla Russia nei giorni scorsi. Le parole pronunciate da Putin ieri, non sono andate a genio all’uomo braccato dagli Stati Uniti: le condizioni imposte in cambio dell’accettazione dell’asilo dal presidente russo, Vladimir Putin, non sono state accettate. Putin aveva chiesto a Snowden di cessare ogni attività che danneggiasse gli Usa, partner della Russia, per potersi fermare sul suolo russo e vedere accolta la richiesta. Lo conferma arriva dal portavoce del Cremlino, Dmitri Peskov, citato dalle agenzie di stampa a Mosca.
Snowden continua ad accusare gli Stati Uniti di volerlo privare del “diritto umano” di chiedere asilo politico in altri Paesi. Le accuse rivolte dall’uomo che ha rivelato il programma Prism della National Security Agency (Nsa) americana, sono state veicolate sempre tramite il sito Wikileaks

 

loading...
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends