LiberoReporter

Attrito Usa Russia per vicenda Snowden




snowden-passport

Mosca, 13 lug.  La vicenda della “talpa” del caso Nsa, sta mettendo in crisi i rapporti tra Usa e Russia. Anche se Edward Snowden, la talpa che ha rivelato il programma di sorveglianza della National Security Agency (Nsa) americana, non sarebbe formalmente in territorio russo, in quanto si trova ancora nell’area transiti dell’aeroporto di Mosca, non basta a far scemare la tensione tra Usa e Russia, al contrario l’attrito tra le due superpotenze sale ogni minuto che passa. A questo proposito oggi il ministro degli esteri russo Sergei Lavrov ha voluto precisare che, le autorità russe non sono in contatto con Snowden. “Non siamo in contatto con Snowden”, ha comunicato Lavrov tramite l’agenzia stampa Itar-tass a margine di una vista in Kirghizistan. Il capo della diplomazia russa ha detto di aver appreso dalla stampa, “come qualsiasi altra persona”, che Snowden intende chiedere asilo a Mosca. Una situazione bloccata che continuerà a turbare i rapporti russo-americani per parecchio tempo, visto che Snowden, “gola profonda” del “datagate”, non avendo più il passaporto, può soltanto sperare che la Russia accetti la sua richiesta di asilo, non potendo allontanarsi verso altri lidi, dall’aeroporto dove gli Usa, di fatto, lo hanno confinato. Non basteranno per farlo partire dalla scalo moscovita, le tre richieste di accettazione di asilo paventate da Venezuela, Bolivia e Nicaragua: per Snowden non ci sarà alcuna carta d’imbarco e non riuscirà a decollare verso nessuna delle tre destinazioni, stando così le cose.

loading...
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends