LiberoReporter

Morales vuol chiudere ambasciata Usa a La Paz

“Non ci serve l`ambasciata americana”. Sono le parole di Evo Morales, che ha minacciato di chiudere l’ambasciata americana nella capitale boliviana, dopo “l’incidente” che lo ha visto coinvolto nel forzato atterraggio in Austria dell’aereo sul quale viaggiava.

 

morales-presidencia-gob-bo

La Paz, 5 lug. A Evo Morales “l’incidente” che lo ha visto coinvolto nel forzato atterraggio in Austria dell’aereo sul quale viaggiava, non è andato a genio. Il presidente boliviano ha minacciato di voler chiudere l’ambasciata americana a La Paz, capitale della Bolivia.  “Non ci serve l`ambasciata americana”, ha detto Morales a Cochabamba, dove alcuni leader sudamericani si sono riuniti per mostrargli la loro solidarietà. Secondo il presidente non vi è alcun dubbio sul fatto che vi sia la mano americana dietro questa vicenda: Morales stava rientrando in patria dopo una visita ufficiale a Mosca su un aereo dell’aeronautica militare boliviana, quando alcuni paesi europei, tra i quali anche l’Italia, hanno negato il passaggio nello spazio aereo del proprio paese, costringendo il velivolo ad atterrare a Vienna e rimanere fermo per ben 14 ore. Per il presidente boliviano si è trattato di una manovra ben orchestrata dagli Stati Uniti di comune accordo con paesi alleati, per paura che sul volo vi fosse “la talpa” del Datagate, Edward Snowden. Snowden, ricordiamo, si trova ancora nell’area transiti dell’aeroporto moscovita Sheremetyevo. “Lo que pasó estos días no es una casualidad, no es un error como dicen algunos gobiernos, es parte de la política de seguir amedrentando al pueblo boliviano y Latinoamérica” (Quello che è successo non è una casualità o un errore, come molti governi dichiarano, ma fa parte di una politica di intimidazione non soltanto nei confronti del popolo boliviano, ma dell’intera america latina).

 

loading...
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends