LiberoReporter

Egitto: Morsi non si piega. Respinto ultimatum esercito. Ministro esteri lascia

m-morsiIl Cairo, 2 lug. Morsi non cede all’ultimatum che l’esercito egiziano aveva lanciato nella giornata di ieri. Il presidente egiziano non raccoglie l’invito ad abbandonare la poltrona per superare la profonda crisi politica che si è creata nel paese, ma rilancia invece la sua intenzione di proseguire alla ricerca di una riconciliazione nazionale. Nella nota emanata dalla presidenza dell’Egitto, si legge che la posizione dell’esercito rischia di creare soltanto confusione nel paese: “Qualsiasi dichiarazione che aumenta la divisione, minaccia la pace sociale”.
Intanto il Ministro degli Esteri egiziano Moahmed Kamel Amr ha rassegnato le sue dimissioni alle prime luci dell’alba. Nominato nel luglio del 2011, durante il periodo di reggenza dell’Egitto da parte del Consiglio supremo delle Forze Armate,  Amr ha deciso di rinunciare al suo incarico vista deriva dalla crisi politica in corso in Egitto che ha messo il presidente Mohammed Morsi contro l`opposizione liberale e ha aumentato la frustrazione della popolazione per la crisi economica attuale.

 

Tagged with: ,
loading...
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends