LiberoReporter

Cassazione: gli insulti al Paese per strada sono vilipendio alla Nazione




cassazioneRoma, 4 lug. Stop agli insulti alla nazione fatti per strada. Lo intima la Cassazione che sottolinea come lo sfogo fatto in mezzo alla gente che risulti offensivo per il Paese è  “vilipendio alla nazione” passibile di multa. In questo modo la Prima sezione penale (sentenza 28730) ha reso definitiva una condanna per vilipendio alla nazione (mille euro di multa) nei confronti di un 70enne della provincia di Campobasso, colpevole di essersi sfogato a Montagnano con i carabinieri (l`episodio risale al 2 novembre 2005) che lo avevano fermato per contestargli di avere viaggiato con un solo faro acceso, dicendo loro: `Invece di andare ad arrestare i tossici a Campobasso, pensate a fare queste stronzate e poi si vedono i risultati. In questo schifo di Italia di m….”. Salvato dalla condanna per vilipendio all`Arma, l`anziano non si e` salvato dalla multa per vilipendio alla nazione.

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends