LiberoReporter

Usa: Halliburton ammette distruzione prove disastro petrolifero 2010




DISASTRO AMBIENTALEWashington, 26 lug.  La Halliburton ammette di aver di aver distrutto delle prove relative all`inchiesta sul disastro dell`aprile 2010 della piattaforma petrolifera Deepwater Horizon nel Golfo del Messico. Lo ha annunciato il Dipartimento di Giustizia Usa, riferendo che la multinazionale del petrolio, che era appaltatrice della piattaforma e si occupava delle strutture in cemento, si dichiarerà colpevole della distruzione delle simulazioni fatte al computer dai propri ingegneri nelle settimane successive al disastro, in cui morirono 11 persone. Il greggio che fuoriuscì dalla piattaforma si riversò sulle coste Usa dal Texas alla Florida. La BP, la compagnia proprietaria della piattaforma, è stata costretta a pagare miliardi di dollari per i danni provocati.

(Adnkronos/Dpa)

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends