LiberoReporter

Staminali: Celgene, promettenti quelle da placenta, presto test in Italia

staminaliRoma, 11 apr. – Passi avanti e dibattito aperto nello studio delle cellule staminali. Celgene Cellular Therapeutics (Ctt) ha sviluppato una piattaforma di tecnologie basate sulle cellule umane di derivazione placentare, raccolte post-partum alla conclusione di una normale gravidanza a termine. Tramite queste tecnologie e` stato possibile mettere a punto un prodotto, contraddistinto dalla sigla PDA001, costituito da una popolazione di cellule simil-mesenchimali, che puo` essere utilizzato nei pazienti senza bisogno di accertarne l`istocompatibilita`. Se ne parlera` dall`11 al 13 aprile a Roma, in occasione della Seconda conferenza internazionale sulla medicina rigenerativa, organizzata presso il Vaticano dal Concilio Pontificio Vaticano per la cultura, la fondazione `Stem for Life` e il `Science, Theology and Ontological Quest`. In linea di principio, queste cellule possono essere somministrate a qualunque soggetto ne abbia la necessita`. Dopo una serie di studi farmacologici e di laboratorio, Cct sta studiando queste cellule nei pazienti umani negli Stati Uniti, avendone ottenuto l`autorizzazione dalla Food and Drug Administration (Fda). E` intenzione di Cct espandere gli studi in corso in Usa anche all`Europa e in particolare all`Italia. La terapia cellulare rappresenta una delle piu` interessanti promesse di fornire soluzioni terapeutiche alle tante gravi patologie che ancora non hanno trovato risposta medica o che hanno trovato una risposta non adeguata. Le cellule staminali sono cellule in grado di differenziarsi in altri tipi di cellule del nostro organismo a seconda delle loro caratteristiche poiche` ne esistono varie tipologie. Quelle contenute nel nostro organismo non sono numerose e risiedono solamente in alcune aree del nostro corpo. Le piu` importanti si trovano nel cervello, nel midollo osseo, nello strato piu` profondo della pelle chiamato derma e in altre zone come i vasi sanguigni e la polpa dentaria.

(Adnkronos Salute)

Tagged with: ,
loading...
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends