LiberoReporter

Il candito malizioso: 25 aprile, fischi in campagna

pietro_grassoFischi in campagna

Più di tre persone fanno folla, e nulla si può dire allora che valga la pena.
Cesare Pavese (La spiaggia, 1942)

L’urlo “mai con i fascisti” nella giornata del ricordo delle vittime della strage di Marzabotto (autunno del 1944), e giù fischi, tanti fischi. Il presidente del Senato, Pietro Grasso, viene così costretto ad interrompere il suo intervento di commemorazione a Monte Solo.
La nutrita schiera della sinistra contestatrice, non ha mancato di far sentire la sua “voce” di dissenso al possibile accordo Pdl – Pd. Uno spettacolo indecoroso che si ripete ogni anno, qua e là.
Un Paese, il nostro, che non sì pacificherà mai con la propria storia.
“ Capisco le ragioni di chi dissente, ma l’importante è mantenere il dialogo” , dice Grasso.
Però, per mantenere il dialogo, prima bisogna averlo.

Più di tre persone fanno folla: la saggezza che ne esce è Grasso che non cola.
Danilo Stefani

loading...
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends