LiberoReporter

Iran: avvocatessa Sotudeh interrompe sciopero della fame in carcere

Teheran, 4 dic.  Nasrin Sotudeh, l`avvocatessa iraniana reclusa nel carcere di Evin a Teheran, ha interrotto dopo 49 giorni lo sciopero della fame, dopo che le sue principali richieste sono state accolte. Lo ha comunicato stasera il marito, Reza Khandan, pubblicando una nota sulla pagina Facebook dell`avvocatessa, attivista per la difesa dei diritti umani. Nella nota, Khandan ha ringraziato tutte le persone e le organizzazioni umanitarie che in queste settimane hanno sostenuto la Sotudeh, che aveva iniziato lo sciopero della fame in segno di protesta per il divieto di ricevere visite regolari in carcere e di avere conversazioni telefoniche con il marito e i figli.

(Adnkronos/Aki)

Tagged with: ,
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends