LiberoReporter

Con un cv da delinquente assicurata l’assunzione in ente pubblico

“Precedenti esperienze lavorative: terrorista, delinquente, ladro, assassino. Altro che lauree o master! Altro che meritocrazia! Basta avere un curriculum da avanzo di galera, possibilmente per motivi politici, e l’assunzione presso un Comune o un ente pubblico è assicurata!”.  E’ quanto afferma Franco Maccari, Segretario Generale del COISP – il Sindacato Indipendente di Polizia, commentando l’ultima notizia, in ordine di tempo,  dell’incarico di consulenza affidato dal Comune di Roma all’ex componente della banda della Magliana Maurizio Lattarulo. “E’ veramente disgustoso – dice Maccari – che la giunta della Capitale abbia pensato di affidare un incarico di consulenza nel settore delle Politiche sociali al componente di un gruppo criminale che ha seminato sangue, morte e terrore. La politica, di destra e di sinistra, non fa che riempirsi la bocca di moralità, di legalità, di meritocrazia, ma nelle stanze del potere non esita a distribuire prebende alla peggiore feccia, per poi reagire stizzita quando viene beccata. Una porcheria senza distinzione di colore politico: la sinistra che oggi grida allo scandalo è la stessa che ha dato incarichi ad ex terroristi e ha regalato un contratto di consulenza a Silvia Baraldini! Così come la destra che ha voluto come consulente l’ex della banda della Magliana è la stessa che si è indignata per l’assunzione di Maurizio Azzolini nel gabinetto del vicesindaco del Comune di Milano!  Tutti bravi a fare i moralizzatori, mentre riempiono le stanze delle istituzioni di terroristi e delinquenti di ogni specie! Davvero un bel messaggio ai giovani: non serve spaccarsi la schiena sui libri, meglio prendere una pistola e sparare a qualche poliziotto,  ci sarà sempre un sindaco che saprà ricompensarvi”.

 

loading...
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends