LiberoReporter

Strage Bologna. Raisi (FLI): affermazioni molto gravi di Bolognesi per insabbiare verita’

 Roma, 26 luglio 2012.  «Il presidente dell’associazione delle vittime della strage di Bologna Paolo Bolognesi si lascia andare ad affermazioni gravissime per cercare di insabbiare la verità. In primo luogo il consulente Mario Scaramella non si e’ mai occupato in commissione Mitrokhin della strage di Bologna e pertanto risulta curioso il fatto che Bolognesi citi sempre Scaramella quale consulente della Mitrokhin, che ad esempio io- che ho sempre presenziato alle commissioni- non ho mai avuto il piacere di conoscere.  Scaramella poi, non e’ mai stato condannato per aver prodotto documenti falsi, ma per calunnia su un tema completamente diverso da quello della strage, ossia riguardante le infiltrazioni del Kgb. Perché Bolognesi ogni volta parli  strumentalmente di Scaramella lo si e’ capito, ma e’ ormai un disco rotto. In secondo luogo e’ vero che qualcuno ha prodotto in commissione Mitrokhin dei documenti manipolati e quindi falsi, e questi infatti li ritroviamo nel Documento conclusivo dell’attività e sui risultati dell’inchiesta presentato dai commissari di centrosinistra il 22 marzo del 2006, depositati agli atti a lavori della commissione conclusa. Venne alterato un testo di un telex della polizia di Stato relativo all’ingresso del terrorista tedesco Thomas Kram il primo agosto 1980, commettendo un vero e proprio imbroglio e dando la possibilità a Kram di costruirsi un alibi per il giorno della strage. C’è da sapere però, che la prima firma e’ quella dell’on. Valter Bielli, ai tempi capogruppo dei Ds e che  Bolognesi conosce bene.  Sulla confusione o depistaggio che sempre Bolognesi continua a fare (ricordo che il presidente dell’associazione delle vittime del 2 agosto- su sua stessa ammissione- non ha letto alcun documento della commissione Mitrokhin)   su pista araba e pista palestinese/Separat ho dedicato un capitolo intero del mio libro, gliene regalerò una copia così non potrà più utilizzare la scusa di non conoscere la differenza tra le due “piste”, ammesso abbia la capacità e la volontà di leggerlo. In ogni caso, convocherò una conferenza stampa che si terrà lunedì 30 luglio, e in quell’occasione  credo che Bolognesi dovrà chiarire molte cose ai miei concittadini e direi a tutti gli italiani. Sempre che sia in grado di farlo»  Lo dichiara l’on. Enzo Raisi, responsabile nazionale promozione e immagine di Fli.

Tutti i documenti relativi alla strage della stazione di Bologna si possono visualizzare in www.segretidistato.it . Ecco qualche link http://segretidistato.liberoreporter.eu/index.php/approfondimenti/stragi/stazione-di-bologna.html

 

 

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends