LiberoReporter

Terremoto Emilia: nuove forti scosse. Sale il numero di vittime: 15 accertate

Dopo la scossa di questa mattina registrata alle ore 9,01 con una magnitudo di 5,8 gradi della scala Richter, intorno alle ore 13, si sono susseguite altre tre forti scosse rispettivamente di 5,3 gradi alle 12,55, 5,1 gradi alle 13,00 e di 4,0 gradi alle 13,07. Purtroppo con questo nuovo evento sismico di questa mattina, ci sono stati vari crolli in altrettante varie località che distano pochi chilometri dal luogo dell’epicentro che ricordiamo è stata la zona tra Medolla e Finale Emilia. Crolli dunque e purtroppo nuove vittime. Secondo le ultime notizie le vittime del sisma sarebbero al momento 15.
Il dato è emerso durante una riunione di emergenza che è stata convocata dalla Protezione civile. Ci sarebbero ancora molti dispersi, è il numero delle vittime potrebbe salire di ora in ora. I soccorritori stanno cercando di farsi largo tra le macerie, nella speranza di trovare ancora delle persone vive sotto i cumuli di materiale edile che è crollato dopo il sisma. Altre 5000 persone sono state evacuate dalla zona, che si aggiungono alle 7500 già evacuate nel sisma del 20 maggio.

Secondo il sismologo Enzo Boschi la scossa di 5,8 gradi registrata questa mattina, non è strettamente legata a quella avvertita giorno 20, che ricordiamo fu registrata alle 4,05 del mattino del giorno 20 maggio con una magnitudo di 5,9 gradi della scala Richter. Sempre secondo Boschi, le scosse si susseguiranno per parecchie settimane e non è del tutto escluso che possano ripetersi scosse di forte intensità, ma sempre con intensità inferiore ai 6 gradi.

 

loading...
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends