LiberoReporter

Guardia di Finanza confisca beni immobili per 20 mln ad affiliato Casalesi

La Guardia di Finanza di Rimini su disposizione del Tribunale di Bologna ha eseguito la confisca di 38 immobili.

I beni erano nella disponibilità del camorrista pluiripregiudicato P.M., operante in Veneto ed in Emilia Romagna.

La confisca è giunta al termine delle indagini svolte dalla sezione Mobile del Nucleo di Polizia Tributaria di Rimini e coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Bologna.

I beni sequestrati erano di valore sproporzionato rispetto al reddito dichiarato ed all’attività economica svolta dal pluripregiudicato.

In una nota della Guardia di Finanaza si legge: “In particolare, attraverso una preventiva attività di intelligence e concomitante analisi dei vari fascicoli processuali che avevano portato alla condanna per estorsione ed usura nei confronti di imprenditori dell’Emilia Romagna e del Veneto è stato comprovato, lo stretto e costante contatto con esponenti del clan dei Casalesi; ricostruita la posizione economico-patrimoniale, da cui emergevano palesi discrepanze tra redditi dichiarati e patrimonio immobiliare posseduto direttamente o tramite prestanome”.

I 38 immobili ubicati in Veneto, Lombardia e Campania del valore “catastale” di oltre 7 milioni di euro e commerciale di oltre 20 milioni, ora sono diventati proprieta’ dello Stato.

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends