LiberoReporter

Fisco. Cani e gatti: all’esame una proposta per un’imposta comunale

Dal suo cilindro il governo  Monti ‘caccia’ una nuova tassa che riguarda i cani e i gatti.

Si tratta di una proposta di legge in ‘lavorazione’ che prevede  che i Comuni possano istituire una imposta a carico dei proprietari di cani e gatti.

Nel testo della proposta si legge: ”I comuni possono deliberare, con proprio regolamento, l’istituzione di una tariffa comunale al cui pagamento sono tenuti i proprietari di cani e gatti e destinata al finanziamento di iniziative di prevenzione e contrasto del randagismo”.

Molte le proteste che si sono subito levate contro il nuovo balzello.

Attualmente la commissione Affari sociali della Camera ha completato l’esame del provvedimento e ora il testo è alle altre commissioni competenti per i pareri e dunque potrebbe presto approdare anche in Parlamento.

Sul provvedimento la commissione Finanze ha chiesto comunque una relazione tecnica del governo per le coperture.

Mentre è passato un emendamento dell’IdV che esonera dalla tassa i cittadini che hanno adottato un cane o un gatto in una struttura comunale.

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends