LiberoReporter

ISTAT: CISL, per ripresa Industria occorrono azioni di sistema

(AGENPARL) – Roma, 19 apr  –  “I dati sul fatturato industriale a febbraio, a differenza di quelli sui volumi produttivi, mostrano la capacità di resistenza del settore industriale nei mercati internazionali nonostante le difficoltà dell’economia nazionale ed i problemi di riduzione della domanda interna e del credito”. Lo ha dichiarato Luigi Sbarra, Segretario Confederale della Cisl, a commento dei dati Istat di febbraio, che indicano un aumento del 2,3% rispetto a gennaio (+2,0% sul mercato interno e +3,1% su quello estero).

“Tuttavia – ha proseguito Sbarra – i segni recessivi arrivano dal calo degli ordinativi dell’1,6% rispetto al trimestre precedente e del 2,5% rispetto a gennaio 2012, sintesi di una contrazione del 4,9% degli ordinativi interni e di un aumento dell’1,1% di quelli esteri. Il Documento Economico e Finanziario 2012 appena presentato dal governo basa le prospettive di ripresa dal 2013 in poi, soprattutto su un robusto andamento delle esportazioni industriali, considerando i limiti espansivi della domanda interna”. “Pertanto occorre creare rapidamente le giuste condizioni perché ciò possa avvenire. E’ necessario un incisivo progetto di politica industriale mirato ad azioni di sistema per rafforzare quei settori, comparti e filiere produttive che grazie alla loro propensione all’export, mostrano eccellenza, vitalità e capacità di innovare. Senza questi urgenti interventi – ha concluso Sbarra – il nostro sistema industriale non sarà in grado di riassorbire le centinaia di migliaia di lavoratori oggi in cassa integrazione, con il conseguente dramma sociale della perdita di posti lavoro, soprattutto nelle aree di forte crisi e nel Mezzogiorno”.

Tagged with: , , ,
Encatena - Your content marketing platform
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends