LiberoReporter

IMU: FederAnziani, saggezza emerga in commissione su residenti case di riposo

(AGENPARL) – Roma, 17 apr – Una delegazione di FederAnziani è stata ricevuta oggi dal Presidente della Camera dei Deputati, Gianfranco Fini. Oggetto dell’incontro, la presentazione dello “Studio per l’individuazione di possibili interventi di contenimento della spesa sanitaria” elaborato dal Centro studi SIC Sanità in cifre di FederAnziani in collaborazione con il CEIS della Facoltà di Economia di Tor Vergata, con l’Università Cattolica del Sacro Cuore e con il Dipartimento clinico-sperimentale di Medicina e Farmacologia dell’Università di Messina. Secondo la ricerca, esposta in sintesi dal Presidente di FederAnziani Roberto Messina alla terza carica dello Stato, occorre intervenire per recuperare circa un miliardo di euro dagli sprechi in sanità, in particolare dai costi per lavanderia, pulizia, mensa, utenze telefoniche e premi assicurativi. Lo studio ha messo sotto osservazione i bilanci delle Asl, Ao e degli istituti di ricerca, arrivando alla conclusione che le sole cinque voci prese in esame costano agli italiani 3,68 miliardi di euro, di cui circa 1,1 miliardi, cioè quasi il 30%, vengono male utilizzati. FederAnziani ha inoltre illustrato i contenuti di una nuova ricerca del Centro Studi SIC che individua strategie di razionalizzazione nel settore dei medical device per generare un risparmio di oltre cinquecento milioni di euro.

Nel corso dell’incontro FederAnziani ha inoltre ringraziato i parlamentari, attraverso il Presidente Fini, per aver accolto l’emendamento che elimina la stortura nei confronti dei residenti nelle case di riposo che si sarebbero trovati a pagare l’Imu raddoppiata, sperando che la saggezza e la coscienza prevalgano nella Commissione competente tenuta oggi ad esprimere il voto.

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends