LiberoReporter

America’s Cup: Luna Rossa a Napoli per vincere

”Siamo entusiasti di ricominciare l’avventura in Coppa America ed è bellissimo poterlo fare a Napoli”, a dirlo Max Sirena, lo skipper di Luna Rossa aggiungendo che: ”Ci stiamo preparando con grande attenzione siamo ovviamente qui per vincere ma guarderemo molto anche a creare l’amalgama nel team”.

Luna Rossa domani sarà in gara al via della World Series 2012 di Napoli partecipando alle prime 3 regate di flotta.

Il team del catamarano che veste Prada e sventola il tricolore si è aggiunto da poco ai team già in gara per la Coppa America.

L’equipe che difende i colori italiani ha lavorato in Nuova Zelanda con il Emirates Team New Zealand per avvicinarsi ai catamarani e si è affidato a uomini di grande esperienza e spessore a cominciare da Max Sirena, lo skipper italiano che la scorsa edizione della coppa era nel team vincente di Oracle.

A Napoli Luna Rossa esordisce con due catamarani AC 45 dai nomi emblematici: ‘Sword fish’ e ‘Pirana’.

Del gruppo fanno parte anche due timonieri inglese, Paul Campbell-James vincitore nel 2011 del velocissimo Extreme Sailing Series, e Chris Draper che faceva parte del Team Korea.

Gli appuntamenti previsti per le America’s cup World Series, in programma sono a Napoli, dall’ 11 al 15 aprile; a Venezia, 12-20 maggio; a Newport, 23 giugno-1 luglio; a San Francisco, 18-26 agosto e 29 settembre-7 ottobre prossimi. Nel 2013 si regaterà a Venezia, 13-21 aprile, e ancora a Napoli, dall’11 al 19 maggio.

La Louis Vuitton, il duello fra gli sfidanti, è programmata a San Francisco, USA, dal 4 luglio al primo settembre.

Il vincitore del trofeo affronterà Oracle Racing, sempre a San Francisco, dal 7 al 22 settembre. Al vincitore verrà assegnato il prestigioso trofeo.

Stamani in conferenza stampa a Castel dell’Ovo proprio lo skipper di Luna Rossa si è mostrato tra i più entusiasti del campo di gara di Napoli.

“Non avevo mai visto tanta gente così vicina alle imbarcazioni sembrava una partita di calcio”, ha affermato Max Sirena, skipper di Luna Rossa, aggiungendo che: “A Napoli c’è un’ottima atmosfera. E’ bello  essere qui in Italia e in particolare in questa città che ha dimostrato a tutti cos’è in grado di fare. Il tempo è l’unica cosa che non possiamo correggere. E’ stata anche smentita la voce secondo la quale nel campo di regata ci siano soltanto venti leggeri”.

loading...
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends