LiberoReporter

Congo. Brazzaville: esplosione deposito militare di munizioni. 210 i morti

Sono almeno 210 i morti per le esplosioni avvenute oggi nella capitale della repubblica del Congo, Brazzaville, dove è saltato in aria un deposito militare questa mattina intorno alle 7 (ora locale).
Cinque deflagrazioni distinte e di fortissima intensità che hanno distrutto non soltanto il deposito militare di munizioni ma ha coinvolto anche le abitazioni nelle vicinanze, alcune delle quali sono totalmente distrutte, interrompendo perfino la rete di telecomunicazioni nella zona dello  scoppio.
Le detonazioni hanno creato danni anche nella capitale della repubblica Democratica del Congo, dall’altro lato del fiume omonimo, a Kinshasa. Vetri rotti un po’ dappertutto nel raggio di 3/4 km.
Si sta cercando di capire se le detonazioni sono avvenute per cause fortuite o se è stato un attentato. Intanto mezzi militari dell’esercito si stanno dispiegando a protezione della città.
Tantissime persone sono rimaste sotto le macerie delle case venute giù con l’esplosione.
Il numero delle vittime è certamente destinato a salire e sono almeno 1700 i feriti già recuperati e portati negli ospedali della capitale Brazzaville, mentre altri feriti sono curati direttamente sul posto.

Encatena - Your content marketing platform
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends