LiberoReporter

L.Elettorale, preferenze: Mura (Lega) Odg di Calderoli smaschera incoerenza partiti




Roma, 14 mar – “Ma gli eletti in parlamento devono essere votati con la preferenza o no? Oggi al Senato abbiamo avuto conferma che quello che ormai è diventato un mantra, cioè la necessità della preferenza, da cui sembra debbano dipendere i destini del Paese intero, è in realtà solo uno slogan. Il senatore Calderoli ha presentato in aula un ordine del giorno che impegnava il governo a non favorire proposte di modifica della legge elettorale che, discostandosi dal modello delle leggi per le elezioni degli organi degli enti locali, portassero a composizioni delle camere su base bipartitica e non garantissero la scelta dell’eletto da parte dell’elettore. Pd, Pdl e altri gruppi hanno votato contro, di fatto smentendo in aula quello che poi gridano fuori, nelle piazze e sui giornali, sul ritorno in capo ai cittadini della scelta degli eletti in Parlamento. Ancora una volta si constata con rammarico che la coerenza non appartiene a molti degli esponenti del Parlamento. Quando c’è da mettere la faccia, solo la lega Nord non si tira indietro”.
Lo dichiara il senatore della Lega Nord Roberto Mura.
(AGENPARL)

loading...
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends