LiberoReporter

Grazie alle banche a Palermo muore la ultracentenaria De Magistris

 “La disperazione più grande che possa impadronirsi di una società è il dubbio che vivere rettamente sia inutile” Corrado Alvaro

Una citazione che calza a pennello alla De Magistris – Bellotti, l’azienda che fin dal 1906 ha rappresentato uno dei luoghi simbolo di Palermo.   Infatti non esiste palermitano che non si sia rifornito in questa storica cartoleria, dove gli studenti andavano ad acquistare i quaderni a peso, album da disegno, colori, rapidograph e copertine per i libri. Era una sorta di rito ormai dove i commessi, in certi momenti dell’anno  erano obbligati  persino a chiudere le porte, e  la gente rimaneva in fila fuori dal negozio ad attendere il proprio turno.  Era stato un cliente fisso  il giudice Giovanni Falcone, grande appassionato di penne stilografiche di valore e  De Magistris in questo campo non aveva rivali.  Come del resto non aveva rivali anche nella stampa tipografica della modulistica per ….[segue sul settimanale LiberoReporter WEEK]

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends