LiberoReporter

Strage nella notte a San Polo Brescia. 4 morti

Notte di sangue a Brescia – San Polo zona est della città. Un camionista di 34 anni, armato di pistola, uccide quattro persone, alla presenza dei figlioletti e poi tenta di togliersi la vita ma viene fermato da un carabiniere. L’ennesimo tremendo fatto di sangue è accaduto nella notte. Alle 03.30 i primi spari. L’uomo attende in strada l’ex moglie e un amico ammazzandoli a sangue freddo, sale poi nell’abitazione della donna e uccide la figlia di quest’ultima e il suo fidanzato, entrambi ventenni. Ad assistere impotenti i figli dell’uomo di dieci, sette e cinque anni. Il 34enne torna in strada e cerca di togliersi la vita, puntando l’arma contro di sé, la pistola si inceppa e l’uomo viene così fermato da un carabiniere abitante nella zona. L’omicida viene arrestato dopo l’arrivo della Squadra Mobile della Questura allertata dagli abitanti del quartiere terrorizzati. I bambini sgomenti e impotenti, unici superstiti di quella che pare sia l’ennesima strage della gelosia, sono stati portati immediatamente in Questura per essere tranquillizzati.

Emanuela Biancardi

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends