LiberoReporter

Turco (Pd): valutare modifiche legge che disciplina uso militari a bordo navi italiane

In merito alla morte di 2 pescatori indiani scambiati per pirati avvenuta in mare al largo delle coste indiane il 15 febbraio scorso.  Vicenda che vede coinvolta una nave italiana, la MN Enrica Lexiw, su cui erano imbacati, come Nucleo di Protezione Militare, NPM, anti pirati, 6 fucilieri del Reggimento San Marco. Militari della marina italiana che sono accusati dalle autorità indiane dello stato del Kerala di essere i responsabili della morte dei 2 pescatori. Nave italiana, membri dell’equipaggio e i militari dell’NPM  sono ora trattenuti in India dalle autorità locali dello stato federale del Kerala. Addirittura due marò sono in fermo giudiziario della polizia locale e rischiano l’incriminazione per omicidio.

Un’interrogazione parlamentare a risposta scritta destinata alla Presidenza del Consiglio, al ministero della Difesa e quello degli Affari Esteri,  è stata presentata dall’On Maurizio Turco (Pd) insieme i parlamentari Beltrandi, Bernardini, Farina Coscioni, Mecacci e Zamparutti, confirmatari dell’atto, al fine di  sapere quali immediate iniziative intendano avviare in merito a quanto accaduto e se non si ritenga opportuno promuovere
modifiche all’impianto normativo che disciplina l’uso di militari a bordo del naviglio mercantile italiano. Le direttive, le regole di ingaggio e le misure di contrasto sono state emanate dal Ministero della difesa ai sensi dell’articolo 5 del decreto-legge 12 luglio 2011, n. 107, convertito, con modificazioni, dalla legge 2 agosto 2011, n. 130

http://banchedati.camera.it/sindacatoispettivo_16/showXhtml.Asp?idAtto=49710&stile=6&highLight=1&paroleContenute=%27INTERROGAZIONE+A+RISPOSTA+SCRITTA%27

L’interrogazione è stata presentata in data 20 febbraio 2012 nella seduta della Camera numero 588. Il documento è identificato come atto 4/14991.

L’atto dei parlamentari nasce da un’intervista al dottor Mario Scaramella, esperto di intelligence e di diritto internazionale sentito in merito all’incidente accaduto nell’Oceano Indiano, al largo delle coste indiane, che ha determinato la morte dei due pescatori indiani scambiati per pirati somali per la quale si ipotizza che siano responsabili i fanti del Reggimento San Marco imbarcati a bordo della nave italiana, Enrica Lexia.

L’intervista è stata pubblicata da Liberoreporter il 19 febbraio scorso.

http://www.liberoreporter.it/?p=19049

Encatena - Your content marketing platform
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends