LiberoReporter

Incredibile! Prorogato il termine del versamento dell’imposta relativa alle attività oggetto di “scudo” fiscale.

In una nota del Ministero dell’Economia e delle Finanze si legge “Il Ministero dell’economia e delle finanze comunica che, in considerazione di obiettive difficoltà operative rappresentate dagli intermediari finanziari tenuti al versamento dell’imposta relativa alle attività oggetto di “scudo” fiscale, prevista dall’articolo 19, comma 8, del decreto-legge n. 201/2011 (“Salva Italia”), il termine già fissato al 16 febbraio sarà differito con il primo provvedimento legislativo utile. Con lo stesso provvedimento sarà disposto che i versamenti non effettuati fino alla data di entrata in vigore della disposizione di proroga non configureranno violazione in materia di versamenti”.  Non si può evitare di chiedersi se gli imprenditori, i commercianti, gli artigiani, le persone  che si spaccano la schiena nell’economia reale e si trovano  in difficoltà, possono ottenere le medesime facilitazioni.

1 COMMENT
  1. letrio

    Il problema è che la normativa in questione è di “impossibile” applicazione se il governo non impartisce precise istruzioni a chi di dovere su cosa e come fare per attualizzarla. Ovviamente gli operatori del settore sperano che durante il periodo di proroga il governo s’adoperi in modo tale da diramare istruzioni per la piena ed esatta applicazione della suddetta normativa. Quindi nessuna “facilitazione”, occorre davvero essere precisi in materia.

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends