LiberoReporter

Divorzio breve: 1 coppia su 4 si dice addio

Roma, 24 feb – I tempi del divorzio sempre più vicini ad una significativa riduzione e per dirsi addio potrebbe bastare solo un anno. Le coppie con i figli minori, invece, dovranno aspettare due anni. Il primo step è stato raggiunto ieri con l’approvazione della proposta di legge bipartisan in commissione Giustizia alla Camera. I provvedimenti presentanti, a firma Pdl, Pd e Idv sono confluiti in un unico testo base a cui ha lavorato il relatore Maurizio Paniz del Pdl, anche primo firmatario di una delle proposte. Per dare formale mandato al relatore si attendono ora i pareri delle commissioni competenti, poi la parola passerà all’Aula di Montecitorio.
La necessità di accorciare i tempi dalla separazione al divorzio, attualmente di almeno tre anni con l’aggravante dei ritardi processuali, risponde anche ad esigenze economiche e di natura psicologica per tutte le coppie che decidono di dividersi. E in Italia sono sempre di più: infatti finisce male più di un matrimonio su quattro.
Nel 2009, secondo i dati Istat il numero delle separazioni è stato di 85.945, mentre i divorzi hanno raggiunto quota 54.456. Al Belpaese però va anche la maglia nera dei tempi di attuazione definitiva. In Francia sono sufficienti dai tre ai sei mesi, nel Regno Unito se il divorzio è consensuale non serve neanche passare per il periodo di separazione e bastano sei mesi. In Germania basta un anno e in Spagna solo due mesi per il divorzio, sempre se consensuale. (AGENPARL)

Encatena - Your content marketing platform
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends