LiberoReporter

Caso Enrica Lexie: magistratura indiana accoglie richiesta polizia per perquisire nave italiana

Le autorità giudiziarie locali dello stato indiano del Kerala avrebbero concesso alla polizia un mandato di perquisizione della MN Enrica Lexie.

Lo scopo è quello di individuare le armi che secondo gli inquirenti indiani sarebbero state usate dai fucilieri del Reggimento San Marco per sparare contro i due pescatori indiani rimasti uccisi in mare, perché scambiati per pirati, il 15 febbraio scorso.

La richiesta del mandato era stata presentata dalla polizia della città di Kochi, al largo della quale è alla fonda la nave italiana guardata a vista da unità navali militari indiane.

Gli investigatori indiani allo scopo di condurre indagini più approfondite intendono sequestrare le armi e munizione usate dal Nucleo di Protezione Militare, NPM, anti pirateria.

L’arma più diffusa tra gli specialisti del Reggimento San Marco è il ‘Barrett M82’, un fucile semiautomatico statunitense munito di bipiede. Il fucile ha una gittata di 3500 m. Spara proiettili 12,7 x 99 mm NATO. Si tratta di uno dei tipi di munizioni più grandi mai prodotte al mondo con efficacia di penetrazione e con un range di fuoco altissimo.

L’M82 nato come arma anti-materiale è utilizzato anche come arma anti-uomo.

Difficile conoscere per ora, quando e come le autorità di polizia locale indiana decideranno di mettere in atto il mandato e quindi di salire a bordo della nave italiana.

Le autorità locali indiane dopo aver praticamente arrestato due dei sei marò italiani a bordo della Enrica Lexie ora pretendono che le vengano anche consegnate le armi e le munizioni in loro dotazione. Per ottenerle deve poter salire a bordo della nave italiana e perquisirla.

Per questo motivo le occorreva il mandato di perquisizione che il tribunale di Kollam le ha accordato.

Un ulteriore atto questo,  che non favorisce di certo la distensione.

Le armi, come per regolamento, quando la nave è in un porto straniero, sono chiuse a chiave in un deposito sulla nave di cui ne è custode il comandante della stessa.

Encatena - Your content marketing platform
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends