LiberoReporter

Sprechi. Montagnoli (Lega): a Napoli Vigili Urbani più a casa che in servizio




Roma, 22 feb – “A Napoli, sono più i vigili che stanno a casa di quelli in servizio. Una situazione davvero paradossale, un’indecenza che testimonia come una parte del Paese continui a vivere sulle spalle del Nord. Nella città partenopea sono ben 2.075 i vigili urbani attualmente in forza al corpo di Polizia Municipale, ma 500 sono inquadrati come dirigenti sindacali, circa 700 hanno più di 50 anni, circa 600 risultano non idonei e oltre 130 godono di permessi studio. In altra parole, i vigili operativi sul territorio sono molti meno di quelli che stanno a casa pagati dalla collettività”. È la denuncia del vicecapogruppo della Lega Nord alla Camera, Alessandro Montagnoli che ha presentato insieme al collega Bitonci un’interrogazione al ministero dell’Interno e a quello del Economia e Finanze per chiedere spiegazioni sulla vicenda balzata agli onori delle cronache in questi giorni.

“Mi chiedo – dice Montagnoli – quali orientamenti intendano esprimere i ministri competenti in merito e se, in virtù anche dell’attuale situazione economica e finanziaria degli Enti locali e delle norme europee in materia di contenimento dei debiti pubblici nazionali, non ritengano opportuno adottare provvedimenti d’urgenza al fine di risolvere la vicenda”.

“Appare del tutto evidente – spiega il vicecapogruppo del Carroccio – che la paradossale situazione del comune di Napoli evidenzia chiaramente come nella locale sezione di Polizia Municipale, non vi sia alcun controllo sulle modalità di impiego delle forze a disposizione e, conseguentemente, come questo generi uno sperpero di denaro pubblico che è ancor meno tollerato in periodi di crisi economica come questo”. “Siamo proprio curiosi di sapere – conclude Montagnoli – se il comune di Napoli di fronte a un’eventuale nuova emergenza rifiuti chiamerà l’esercito o se pensa di richiamare da casa anche qualche vigilie nullafacente”. (AGENPARL)

loading...
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends