LiberoReporter

Maltempo. La Croce Rossa Italiana impegnata su tutto il territorio nazionale

Prosegue senza sosta in tutta Italia il lavoro di volontari e operatori della Croce Rossa Italiana per far fronte all’emergenza maltempo. Servizi itineranti lungo le strade con distribuzione di coperte, abiti, bevande calde e generi di prima necessità vengono svolti dalla CRI in numerose località italiane colpite da gelo e neve, fornendo anche supporto sanitario. La Croce Rossa è presente inoltre in numerosi punti di accoglienza per i senza tetto a Torino, Milano, Como, Genova, Cuneo, Cesena, Pescara, Perugia, Roma, Bari.

In Abruzzo ci sono ancora numerosi centri isolati dalla neve. Ieri la Croce Rossa è riuscita finalmente a raggiungere il centro di Rosciano (Pescara), dove la popolazione era rimasta isolata. A Capistrello (L’Aquila), le frazioni sono ancora isolate e i volontari continuano ad assistere la popolazione. La CRI inoltre con la Protezione Civile Regionale sta provvedendo al trasporto di un generatore nella Valle Roveto.

In Molise, dove permangono le difficoltà sopratutto in provincia di Isernia, la Croce Rossa è particolarmente mobilitata nel trasporto infermi con il 118 e in attività di trasporto dializzati che vengono svolti con grande difficoltà per la presenza di circa un metro di neve.

Nelle Marche, in provincia di Ancona, la Croce Rossa di Osimo e di Loreto svolge il servizio pronto farmaco e taxi sanitario. Anche in provincia di Macerata la CRI è impegnata nella consegna di farmaci e generi di prima necessità alle famiglie isolate, soprattutto nei Comuni di Cingoli e Apiro.

In Basilicata i volontari sono mobilitati con fuoristrada e mezzi antineve per assistere gli automobilisti e per rispondere alle richieste di farmaci e generi di prima necessità che pervengono dalle fasce più vulnerabili.

Nel Lazio, a Roma, presso la Sala Palasciano del Comitato Centrale CRI di via Toscana, sono ospitati 52 senza fissa dimora a cui sono stati serviti pasti caldi e assistenza sanitaria.

Continua il servizio delle Unità di strada coordinato dalla Sala Operativa Locale: circa 30 volontari organizzati in 3 squadre ogni sera distribuiscono tè caldo, coperte e generi di primo conforto ai senza dimora della Capitale.

La Croce Rossa continua a svolgere il trasporto dei dializzati da e per l’ospedale di Frosinone, e a supportare la popolazione vista la mancanza di luce in molte zone della provincia e la viabilità difficile a causa della neve. La CRI consegna quotidianamente viveri, medicinali e presidi sanitari salvavita. Inoltre, sono stati aperti 4 centri di accoglienza per ospitare donne, bambini ed anziani che hanno forti disagi a causa del maltempo nei comuni di Frosinone, Pofi, Monte San Giovanni Campano e San Giovanni in Carico. La prefettura ha dato in gestione alla CRI della Provincia di Frosinone la distribuzione dei generi alimentari. La Croce Rossa continua a supportare gli Enti preposti alle attività per l’emergenza maltempo a Viterbo, con 40 volontari e 15 mezzi vari, fra cui 12 ambulanze, a Latina con 10 volontari e 2 mezzi, e a Rieti.

Dopo 4 giorni di isolamento gli abitanti di San Vito Romano (Rm) hanno ricevuto aiuto. Primi ad arrivare i volontari della Croce Rossa di Bellegra che hanno loro fornito generi alimentari di prima necessità. Sono circa 20 i volontari CRI impegnati nel supporto alla popolazione del paesino romano che inoltre, con a disposizione un’ambulanza, prestano anche assistenza sanitaria. A Rocca Canterano e Rocca di Mezzo la CRI sta distribuendo acqua potabile alla popolazione: fino a ora circa 250 i litri forniti agli abitanti in bottigliette da mezzo litro. La Croce Rossa sta fornendo supporto sanitario al centro di accoglienza presso l’ospedale di Rocca Priora e poi, da ieri, circa 15 tra operatori e volontari della CRI portano coperte, acqua, latte e pelati presso un campo Rom sito a Bagni di Tivoli. A Cave l’Associazione sta supportando la realizzazione di un centro di prima accoglienza presso una scuola, con la fornitura di 50 brande, coperte e materiale lettereccio, e garantendo il supporto sanitario con un’ambulanza. I volontari di Nomentum-Fonte Nuova aiutano il Comune nella distribuzione di generi alimentari alla popolazione e fornendo pasti caldi ad un centro per anziani.

 

INTERVENTI:

A Cuneo ieri sera la Croce Rossa è intervenuta a supporto di 15 passeggeri di un treno bloccato per oltre 3 ore presso la stazione ferroviaria di San Benigno (Cuneo). I Volontari CRI sono sopraggiunti su richiesta del 118 consegnando coperte e tè caldo ai passeggeri che sono poi stati trasportati dai Vigili del Fuoco presso la stazione di Cuneo. Anche in questa occasione, il personale CRI ha assistito le persone coinvolte. Sono intervenuti 6 volontari CRI con un’ambulanza e 2 mezzi.

A Cuneo inoltre è stato aperto un nuovo punto di accoglienza per i senza dimora. Il centro è stato allestito presso il nido comunale di via Carlo Emanuele, nei locali messi a disposizione dal Comune, con il quale la CRI di Cuneo e quella di Busca collabora nella gestione dell’emergenza. Disponibili 10 posti letto, dove nella prima notte hanno trovato conforto già 5 persone.

 

 

 

loading...
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends