LiberoReporter

Il candido malizioso: Lezioni di tedesco

Lezioni di tedesco

Chi si scandalizza è sempre banale: ma, aggiungo, è anche sempre male informato.
(Pier Paolo Pasolini, Lettere luterane, 1976 – postumo)

Il presidente tedesco Christian Wulff era nell’occhio del ciclone dalla fine del 2011 per lo scandalo che lo ha visto coinvolto in relazione a un finanziamento a tassi di favore ottenuto da un imprenditore per costruire una casa in Bassa Sassonia. Wulff aveva pensato bene di fare pressioni sui giornali tedeschi per tacitare la cosa, ottenendo in cambio ancora maggiore aggressività. Le sue dimissioni fanno invidia a molti italiani che vorrebbero tale celerità attuata nel nostro sistema politico. Un altro motivo di riflessione sta nella supposta superiorità del popolo tedesco che sfiora il razzismo, come dimostra il ‘Der Spiegel’: “Schettino poteva essere solo italiano, non tedesco, inglese o americano”.
Sì, la loro razza è migliore, “perché gli italiani non sono una razza“ ha continuato il settimanale.
Peccato, potevamo essere una razza da sterminare. Chi si scandalizza è sempre banale e spesso ha “opportuni” vuoti di memoria.
Danilo Stefani

Encatena - Your content marketing platform
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends