LiberoReporter

Afghanistan: Francia sospende tutte le operazione nel Paese asiatico

La Francia sospende le operazioni militari in Afghanistan. e prospetta anche un  ritiro anticipato delle sue truppe.  Ad annunciarlo il presidente francese Nicolas Sarkozy motivando la decisione per motivi di sicurezza. “Non posso accettare che dei soldati afghani uccidano soldati francesi0, ha detto l’inquilino dell’Eliseo ricordando che: “l’esercito francese  è in Afghanistan al servizio degli afghani contro il terrorismo e contro i talebani”. “Se le condizioni di sicurezza non saranno chiaramente ristabilite, si porrà la questione di un rientro anticipato del contingente francese”, ha aggiunto il presidente francese  annunciando che: “nei prossimi giorni dovremo prendere decisioni difficili, ma ho il dovere di assumermi le mie responsabilità davanti al popolo francese e ai nostri soldati”.

La decisione  di sospendere le operazioni militari in Afghanistan è giunta dopo l’uccisione di 4 militari francesi appartenenti al contingente della Nato e il ferimento di altri 16 commilitoni nel distretto di Tagab nella provincia orientale di Kapisa  per mano di un soldato dell’Afghan National army, Ana. Il militare afghano ha improvvisamente aperto il fuoco su un gruppo di soldati francesi, uccidendone appunto 4 e ferendone altri 16 prima di essere a sua volta bloccato e arrestato dai militari francesi. Di certo si tratta di un infiltrato dei Talebani che però, fino ad ora non hanno rivendficato il vile episodio.

Le operazioni  condotte dai soldati di Parigi in Afghanistan sono di formazione e aiuto al combattimento. Attualmente nel Paese asiatico vi sono dispiegati 3.600 soldati francesi. Lo scorso mese di ottobre ne sono stati ritirati 400.

In  Afghanistan sono attualmente dispiegati circa 130mila soldati stranieri, per due terzi sono americani.

Dopo l’episodio mel Paese asiatico si sono subito precipitati il ministro della Difesa Ge’rard Longuet e il capo di Stato maggiore delle Forze armate. inviati dall’Eliseoa Kabul per fare il punto della situazione.

Con i 4 morti di oggi  salgono  a 82 il soldati francesi caduti in Afghanistan dalla fine del 2001 anno dell’intervento della coalizione militare internazionale nel Paese asiatico.

Un commento all’episodio è giunto dal segretario generale della Nato Anders Fogh Rasmussen  che ha affermato: ”Sfortunatamente, questa è una giornata molto triste per le nostre truppe in Afghanistan e per la Francia”.

Ferdinando Pelliccia

 

Encatena - Your content marketing platform
RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends