LiberoReporter

Confindustria plaude al tribunale unico dei brevetti

Roma, 7 dicembre 2011 – Confindustria accoglie con particolare favore e plaude alla decisione del governo, rappresentato il 5 e il 6 dicembre a Bruxelles dal ministro Moavero, di aderire alla cooperazione rafforzata per la creazione di un sistema giurisdizionale unico per i brevetti, innovando sulla posizione negativa del precedente esecutivo.  Come si sa l’industria italiana chiede da anni  un sistema europeo che consenta di avere un titolo brevettuale e un sistema giurisdizionale unitario, per migliorare il sistema europeo di protezione della proprietà intellettuale, e consentire una significativa  riduzione dei costi, oggi proibitivi, che le imprese devono sostenere,  e che di fatto impediscono soprattutto alle PMI di adire le sedi appropriate per la difesa dei propri diritti;

Il ritorno dell’Italia al tavolo decisionale, anche se solo per quanto riguarda il sistema giurisdizionale, è un passo importante perché avviene prima delle conclusioni definitive del negoziato, e consentirà di difendere con maggiore efficacia gli interessi delle imprese italiane, in vista del raggiungimento di un accordo globale.  Nel salutare con favore tale decisione, Confindustria auspica che il Governo decida anche l’adesione alla cooperazione rafforzata per quanto riguarda il brevetto unitario, rispetto al quale un accordo informale tra Parlamento europeo e Consiglio è già stato raggiunto. Questo costituirebbe peraltro il complemento logico di quanto appena deciso.  

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends