LiberoReporter

“Paesaggi costieri e vocazioni marittime”

Oltre trecento docenti di geografia, provenienti da tutta Italia, saranno a Civitavecchia dal 18 novembre per partecipare al 54° Convegno Nazionale dell’Associazione Italiana Insegnanti di Geografia (AIIG) dedicato al mare e alle sue emergenze, che avrà per titolo “Paesaggi costieri e vocazioni marittime. Scale geografiche a confronto”.

Organizzato dall’AIIG e dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera, con la collaborazione dell’Università di Roma “La Sapienza”, del Comune di Civitavecchia, della locale Autorità Portuale, il Convegno si articolerà attorno a tre grandi tematiche: relazioni uomo-ambiente (con particolare riferimento all’interfaccia terra-mare); la didattica della geografia (con attenzione alle problematiche connesse all’insegnamento della disciplina) e il ruolo nazionale e internazionale di Civitavecchia e del suo porto.   “Gli argomenti affrontati nel Convegno Nazionale costituiscono – spiega il Prof. Gino De Vecchis, Presidente dell’AIIG e docente presso l’Università La Sapienza di Roma – una tra le principali priorità nazionali come purtroppo testimoniano le recenti tragiche calamità che hanno colpito ampi tratti di coste italiane. Quest’anno, grazie alla sinergie con la Guardia Costiera, l’attenzione verso il mare e le coste, permetterà, ancora una volta, di riflettere su un patrimonio unico e delicato che deve essere salvaguardato”.

Ad accogliere i partecipanti nella giornata inaugurale l’Ammiraglio Ispettore Pierluigi Cacioppo, Vice Comandante Generale del Corpo, che a proposito dell’evento sottolinea come “un maggior interesse sul mare anche da parte degli ambienti accademici del settore geografico è importante per la funzione didattica di quest’ultimi sui cittadini, soprattutto quelli più giovani, che possono essere adeguatamente sensibilizzati sulla conservazione del bene mare. Abbiamo quindi accolto con favore l’opportunità offertaci dall’AIIG per organizzare, in uno dei maggiori porti italiani, questo Convegno che annovera la partecipazione di illustri studiosi ed esperti ambientali.”

Interverranno infatti alla giornata inaugurale il Rettore dell’Università La Sapienza prof. Luigi Frati, il Rettore  della LUMSA prof. Giuseppe dalla Torre, il dr. Roberto Salvan, Direttore Generale dell’UNICEF, il Prorettore dell’Università della Tuscia prof. Giuseppe Nascetti e il Comandante Vittorio Alessandro, Capo del Reparto Ambientale Marino delle Capitanerie di porto.

Il 54° Convegno Nazionale dell’AIIG sarà preceduto, giovedì 17 novembre, dall’inaugurazione di due mostre tematiche, ospitate presso il Centro Storico Culturale delle Capitanerie di porto di Forte Michelangelo, dedicate al porto di Civitavecchia e al paesaggio costiero laziale, curate rispettivamente dalla prof. Carla Masetti, docente dell’Università RomaTre, e dal prof. Marco Maggioli dell’Università La Sapienza di Roma.

Nel corso dei tre giorni di Convegno sarà inoltre assegnato il Premio Geografia al geologo Mario Tozzi “per la preziosa opera di divulgazione geografico-ambientale, a favore della formazione dei giovani e dell’educazione permanente”.

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends