LiberoReporter

Peschereccio affondato. Compagnia cargo: impossibile evitarlo


ULTIMA ORA
E` arrivata a Napoli ed è ormeggiata a calata Pollena la motonave portacontainer Jolly Grigio della compagnia Ignazio Messina & C. spa, coinvolta questa mattina nello scontro con un peschereccio al largo della costa campana. A bordo sono gia` saliti il magistrato e i militari della Capitaneria di Porto per gli accertamenti.

In una nota stampa della compagnia di navigazione Ignazio Messina & C. Spa di Genova, proprietaria del mercantile `Jolly Grigio`, il cargo coinvolto stamani in un incidente nel golfo di Napoli in cui è affondato un peschereccio, si legge: `Purtroppo, nonostante le manovre compiute, non è stato possibile evitare la collisione stessa ed il conseguente affondamento del peschereccio. Il Comandante della nave, Aniello Puglisi, imbarcato con la compagnia genovese dal 1990 come d`uso in queste situazioni ha immediatamente avviato le procedure di emergenza per la ricerca ed il soccorso in mare che stanno proseguendo sotto la direzione ed il coordinamento della Capitaneria di Porto di Napoli e dell`Ufficio Circondariale Marittimo di Ischia. La Jolly Grigio, battente bandiera italiana, era partita dal porto di Napoli questa mattina alle ore 7.18 e diretta a Marsiglia. In base a quanto fino ad ora emerso dopo un`ora e mezza di navigazione a circa 2 miglia al traverso dell` isola di Ischia, è stata coinvolta in una collisione, per cause ancora in corso di accertamento, con il peschereccio che si trovava alla sua sinistra. La dinamica dei fatti è in via di ricostruzione da parte delle Autorita` competenti ed alla nave nel frattempo è stato ordinato di rientrare presso il porto di Napoli, dove attualmente si sta dirigendo`.
La Jolly Grigio, di lunghezza 143 metri e di larghezza 32 metri, per una stazza lorda di 22.945 tonnellate, è iscritta al Compartimento Marittimo di Napoli e l` equipaggio è composto da 20 membri di cui 16 italiani e 4 di nazionalità romena; era in navigazione diretta a nord verso il porto di Marsiglia ove era prevista arrivare alle ore 23 circa di domani. La nave è impiegata sulla linea regolare del Mediterraneo Orientale dove opera da numerosi anni in servizio nei porti di Alexandria (Egitto), Beirut (Libano) e Mersina (Turchia), in collegamento con quelli di Napoli, Marsiglia e Genova.

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends