LiberoReporter

Pirateria. I pirati catturano un cargo turco al largo della Somalia





Stamani, dopo un periodo di forzata pausa causata dal sopraggiungere nel mare del Corno d’Africa della stagione dei monsoni, i pirati somali sono tornano a colpire. A cadere nella rete dei predoni del mare il cargo turco «Horizon-1» salpato dall`Arabia Saudita e in navigazione verso la Giordania con un carico di 30mila tonnellate di solfuro. A bordo vi sono 23 membri d’equipaggio. L’arrembaggio è avvenuto al largo delle coste somale. Sembra che all’alba di stamani 3 pirati somali disarmati siano saliti a bordo del mercantile prendendone il controllo. L’allarme scattato immediatamente ha richiamato in zona una Fregata turca `Giresun` armata con missili a guida teleguidata e 2 elicotteri e su cui sono imbarcati due gruppi di incursori specializzati in azioni subacquee, per un totale di 263 uomini. L’unità da guerra opera dallo scorso mese di febbraio come pattugliatore nell’ambito della missione internazionale anti-pirateria della Nato, Combined Task Force 151, Ctf 151. La Fregata si è messa sulla scia del mercantile che pur avendo rallentato l`andatura, prosegue lungo la sua rotta. La Horizon, società turca armatrice dell’imbarcazione, ha reso noto che sono in corso trattative tra i 3 pirati ed il comandante dell`imbarcazione sequestrata.
Nella mani dei pirati somali sono attualmente ostaggi circa 200 marinai membri delle 14 navi finora catturate e non ancora rilasciate. Tra questi ostaggi ci sono anche i dieci marittimi italiani della nave Bucaneer. Per tutto l`anno scorso i pirati hanno attaccato oltre 130 mercantili e ogni volta che gli arrembaggi sono andati a buon fine hanno poi, chiesto ingenti riscatti alle compagnie armatrici per rilasciare navi e equipaggi.
Ferdinando Pelliccia

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends