LiberoReporter

Stupro Circumvesuviana: scarcerato anche terzo ragazzo, dubbi su ricostruzione 24enne

Non c’è più nessuno in carcere, per il presunto stupro avvenuto nella stazione di San Giorgio a Cremano (NA) della Circumvesuviana: dei tre ragazzi fermati a suo tempo, oggi anche l’ultimo è stato scarcerato, dopo che nelle scorse settimane erano stati scarcerati i primi due. A disporre l’ultima scarcerazione è stato il Tribunale del Riesame di Napoli. Così è fuori anche Raffaele Borrelli, esattamente come Alessandro Sbrescia e Antonio Cozzolino. La motivazione della sentenza di annullamento della custodia cautelare in carcere di Sbrescia (il primo ad essere rimesso in libertà), sarà accessibile ai suoi legali domani mattina, e si presume comunque che possa essere la stessa per tutti e tre le persone fermate per quel presunto stupro, che sarebbe avvenuto all’interno di un ascensore della stazione di San Giorgio, il 5 marzo scorso.

Voci di corridoio all’interno del Tribunale, fanno trapelare l’ipotesi che ci sarebbero state delle incongruenze nel racconto della presunta vittima della violenza carnale. Ai giudici del Riesame di Napoli, anche alla luce di quanto documentato nei filmati registrati dagli impianti di videosorveglianza, prima e dopo l’eventuale violenza, oltre che alle deposizioni della 24enne, non convince del tutto  la versione della giovane.

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends