LiberoReporter

Notre Dame: o un mozzicone acceso o un cortocircuito all’origine del rogo

Il settimanale satirico francese Le Canard Enchainé sta indagando sulle cause del rogo di Notre Dame e rivela che esse consisterebbero in un cortocircuito, forse degli ascensori sulle impalcature, o, ipotesi ben più grave perché nel cantiere della cattedrale era ovviamente vietato fumare, da un mozzone di sigaretta rimasto acceso. Gli investigatori hanno rinvenuto ben sette mozziconi.
La Bras Frères, l’impresa responsabile del cantiere, ha riconosciuto che alcuni dei suoi operai hanno violato il divieto di fumo e che lo hanno ammesso nei loro interrogatori di polizia.
Veramente comica, in tutto questo, è la posizione del portavoce della ditta, Marc Eskenazi, il quale esclude tassativamente “ogni possibile legame” con l’incendio.
Che ci sia a questo punto lo zampino del Gobbo di Notte Dame?

Giancarlo De Palo

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends