LiberoReporter

Incontro Kim-Vladimir: Putin e Jong-un faccia a faccia a Vladivostok sulla denuclearizzazione coreana

Il presidente russo Vladimir Putin e il nordcoreano Kim Jong-un si sono incontrati questa mattina per dare inizio ai colloqui bilaterali in programma. Putin ha salutato il leader del regno eremita assicurando il suo sostegno agli sforzi di Pyongyang per normalizzare le relazioni con Washington. Sorrisi e strette di mano, i due si sono concessi ai fotografi e giornalisti, fuori dalla sede del summit, che si sta tenendo nella città portuale russa di Vladivostok.
Dopo il summit fallito con Donald Trump di due mesi fa in Vietnam, ora Kim cerca in Russia l’appoggio e il sostegno dello “Zar”, che, a quanto pare, dai primi accenni concessi oggi, sembra intenzionato a dare una mano al maresciallo di Pyongyang, per allentare le tensioni nell’area e per rafforzare i legami economici tra i due paesi.
Il vertice quindi avrà due facce: ai nordcoreani serve un aiuto, stretti nella morsa delle sanzioni (che anche la Russia appoggia, chiedendo la denuclearizzazione della penisola coreana) e al Cremlino serve far vedere al mondo che non è secondo a nessuno e che è un attore di primo piano nella scena diplomatica mondiale.

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends