LiberoReporter

A ignorare la jihad è rimasto solo Bergoglio: la Terza Guerra mondiale e l’ultima Crociata

L’ha detto e ripetuto lui, più volte, che quella che stiamo vivendo, a spezzoni, è proprio la Terza Guerra mondiale. Ma quanto a riconoscere che questa consiste in un gigantesco scontro tra la Civiltà occidentale, erede del Cristianesimo, e l’Islam che, inviperito dalla globalizzazione, la attacca scatenando la Jihad, Bergoglio, al contrario di Sua Santità il Papa Benedetto XVI, non ne vuole sapere.

Certo, domenica a mezzogiorno, al primo Regina Coeli pasquale, con le centinaia di morti e feriti ancora sanguinanti, non poteva non accennare alla strage islamista dei cattolici srilankesi e di tanti turisti di tutto il mondo, ma lo ha fatto senza nominare la parola Islam.

Se prima Bergoglio agiva a proprio piacimento, adesso è letteralmente vincolato da un documento, quello islamo-cristiano sulla fratellanza, firmato due mesi fa da lui con l’università di Al Azhar ad Abu Dhabi. È un bis del documento con cui ha svenduto la Chiesa cattolica Cinese al Regime comunista di Xi, che dopo essersi arrogato il diritto di nomina dei vescovi cinesi, non lo ha poi degnato nemmeno di un cenno nel corso della sua recente visita di Stato a Roma.

Ma torniamo al documento in questione. In esso si denuncia l’islamofobia persistente. Quanto ai diritti dei cristiani nei Paesi arabi, sono da tutelare, ma senza indugiare né sulla cristianofobia, né sulla reciprocità.

Del resto Bergoglio l’aveva spiegato a chiare lettere ai giornalisti: l’equazione tra terrorismo e Islam “è una menzogna e una sciocchezza”. Il papa finge di ignorare che il primo a perorare questa tesi è proprio Maometto, che nel Corano teorizzò chiaramente la Jihad.

Per Bergoglio il ruolo delle religioni è “la promozione della cultura dell’incontro, insieme alla promozione di una vera educazione a comportamenti di responsabilità nel prenderci cura del creato”.

Ma che caro!

Giancarlo De Palo

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends