LiberoReporter

Meteo: rigurgiti d’inverno, neve e precipitazioni sparse

METEO ITALIA, MALTEMPO IN ARRIVO CON VORTICE CICLONICO – Una saccatura colma di aria fredda dal Nord Europa si ‘tufferà’ letteralmente sul Mediterraneo centro-occidentale, dando vita ad un vortice ciclonico responsabile di una fase molto instabile o perturbata per l’Italia nei prossimi giorni. Prime deboli precipitazioni martedì su Alpi, Prealpi, Appennino, Sicilia e Sardegna; mercoledì arriva la prima perturbazione collegata alla saccatura in affondo su Francia e Spagna, mentre giovedì prenderà vita il vortice ciclonico sul Mediterraneo occidentale con avanzata del fronte freddo più attivo. Si potranno avere rovesci e temporali anche intensi in particolare al Nord e tirreniche, tanta neve sulle Alpi inizialmente a quote medio-alte, poi in calo si sotto i 1000m ( accumuli anche oltre 1 metro dai 2000m ), venti in netto rinforzo e temperature in calo anche di oltre 8-10°C su alcune regioni. I venti di Scirocco in Adriatico potranno inoltre determinare l’acqua alta a Venezia giovedì sera.

FASE CLOU DEL MALTEMPO TRA MERCOLEDÌ E GIOVEDIÌ, PIOGGE, TEMPORALI ANCHE FORTI – Mercoledì piogge e rovesci tenderanno a intensificarsi su Alpi, Prealpi, pedemontane, Liguria ed entro fine giornata su tutto il Nordovest. Neve sulle Alpi oltre 1500-1800m, in calo serale. Qualche locale pioggia anche su restante Valpadana ma in genere debole e intermittente. Locali piogge o rovesci anche a sfondo temporalesco sono inoltre attesi su Sardegna, Toscana, Lazio, Umbria e Campania; ancora in attesa il resto d’Italia con nubi irregolari ma fenomeni scarsi o assenti. Giovedì apice del maltempo al Nord con piogge e rovesci diffusi e abbondanti in particolare su Levante Ligure, Lombardia, Nordest e in generale lungo le Alpi. Sul Nordovest rovesci al primo mattino seguiti da schiarite, ma con nuovi locali acquazzoni o temporali post frontali nel pomeriggio. Netto peggioramento anche al Centrosud con rovesci e temporali localmente intensi e accompagnati da grandine; particolarmente colpite le regioni tirreniche dalla Toscana alla Calabria, fino alla Sicilia.

RISCHIO NUBIFRAGI, PICCHI DI 100MM – Le precipitazioni potranno risultare particolarmente abbondanti al Nord e tirreniche, punte di oltre 100-150mm sulle Alpi, fino a 60-80m su alta Valpadana e Liguria; picchi di oltre 100mm su alta Toscana e Levante Ligure, fino a 50-80mm su restante Toscana, Umbria, Lazio.

VENERDÌ FENOMENI SI CONCENTRANO AL SUD, NEL WEEKEND NUOVA PERTURBAZIONE – Venerdì piogge e rovesci si concentreranno al Sud, mentre al Centronord avremo un temporaneo miglioramento. Nel fine settimana tuttavia il tempo tornerà instabile, sabato soprattutto al Centro, mentre domenica un nuovo fronte potrebbe portare ulteriori piogge, soprattutto al Centrosud. Data tuttavia la distanza temporale e la delicatezza della previsione, questa resta una linea di tendenza che necessiterà  di ulteriori conferme e aggiornamenti.

(fonte e dati: 3bmeteo.com)

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends