LiberoReporter

Roger Federer trionfa a Miami, è il titolo numero 101

Torneo perfetto in quel di Miami per Roger Federer, che con questa vittoria, in appena un’ora, per 6/1 6/4 contro Jhon Isner porta a 101 il numero di titoli vinti (28esimo Torneo Masters 1000, in carriera). Un Federer in ottima forma, quindi, che domina su un Isner mai entrato totalmente in partita, ma anche sfortunato: difatti, a metà del secondo set, ha accusato un fastidio al piede proprio in un momento in cui sembrava finalmente reagire alla supremazia del tennista svizzero.
Alla vigilia della finale, Federer, aveva dichiarato che si sarebbe dovuto trasformare in un portiere per “provare a parare tutto”. Difatti Isner, durante tutto il torneo, dall’alto dei suoi 208 cm, ha dimostrato di avere un servizio micidiale, che gli ha assicurato la vittoria di 9 tie-break su 9. Portiere, però, è dovuto esserlo, o almeno ci ha provato, il tennista statunitense, che nulla ha potuto contro la solidità di Federer, dimostrandosi incapace di reggere lo scambio da fondo e vincendo solo 3 punti nei turni di risposta (uno grazie ad un doppio fallo dello svizzero). Partita tecnicamente e tatticamente senza sbavature per Federer che riesce a non dare respiro e a mandare in confusione Isner. Onore comunque all’americano, rimasto in campo nonostante l’ infortunio, ma possiamo affermare che a 38 anni, Roger Federer, riesce sempre a regalarci emozioni e a mantenere un livello di gioco e una condizione fisica a dir poco stellari e impressionanti.

Giulia Checchi

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends