LiberoReporter

Battisti confessa “Sono colpevole”: 37 anni coperto dalla sinistra… Una vergogna

Bisogna ringraziare la Francia di Francois Mitterrand e la sua dottrina, così come quella del pregiudicato ex presidente del Brasile Lula, che per anni hanno protetto un assassino, che possiamo tranquillamente definire, spregevole. La lotta armata ci ha “regalato” tante disgrazie e ha lasciato a terra parecchie persone legate alle istituzioni del nostro paese, ma tra tutti coloro che l’hanno praticata, crediamo che Cesare Battisti sia il peggiore in assoluto. Per 37 anni è scappato negli Stati governati dalla sinistra ovunque lo fiancheggiassero e nonostante si dica che non sia stato protetto da Mitterrand, o quanto meno gli estimatori di tale presidente francese si sono sbracciati nell’affermare che non fosse sotto la sua ala, Battisti in Francia ha fatto il bello e il cattivo tempo, per poi recarsi in un altro paese, questa volta latino-americano, e farsi barba delle istituzioni italiane, protetto da colui che oggi sta scontando in un carcere brasiliano la sua pena per corruzione: il “grande”, per gli intellettuali di sinistra, Luiz Inácio Lula da Silva!

Oggi arriva la notizia dalla procura di Milano che Cesare Battisti ha finalmente confessato, dopo aver spergiurato per decenni la sua innocenza, i quattro delitti per i quali è stato condannato all’ergastolo, due come esecutore materiale e gli altri due in concorso.
Credo possa bastare per capire la rabbia di quanti in questi anni hanno cercato in tutti i modi di chiedere che giustizia fosse fatta, esigendo a più riprese la sua estradizione. Che è arrivata (dopo 37 anni) grazie a un “orco” della destra brasiliana, arrivato al potere ed eletto regolarmente dal popolo brasiliano, “tale” Jair Bolsonaro.
Ora speriamo che Macron, il piccolo grande uomo dell’Eliseo, impeccabile nel suo abituale abito blu scuro e cravatta pendant, che spesso va a braccetto con la Merkel e che non disdegna velenose frecciate all’Italia giallo-verde, permetta al nostro paese di chiudere i conti con il passato e ci consegni tutti quei terroristi presenti oltralpe, cosicché la nostra “Iustitia” possa fagocitarli, per un tempo umanamente congruo, nelle patrie galere, a espiare tutti quei peccati di gioventù, tremendamente macchiati Rosso sangue.

Truman Siciliano

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends