LiberoReporter

Mafia: a New York freddato boss famiglia Gambino, FrankieBoy crivellato di colpi

Era dal lontano 1985 che New York non viveva un agguato di mafia in grande stile. Oggi tornano alla mente i grandi omicidi della mafia siciliana negli Usa, visto che il boss della famiglia Gambino, il 53enne Francesco ‘Frank’ Calì, è stato trucidato con 6 colpi d’arma da fuoco davanti la sua abitazione a Staten Island nella megalopoli americana. Inutili gli interventi dei sanitari accorsi sul luogo: “FrankieBoy”, così era soprannominato Calì, è stato portato d’urgenza nell’ospedale universitario della zona, ma in seguito alle ferite riportate, e morto poco dopo il ricovero. Francesco Calì, era diventato il capo della famiglia Gambino nel 2015, al posto di Domenico Cefalù. La moglie di Calì è la nipote del “mammasantissima” italo-americano John Gambino.
Ora si teme che questo atto sia l’inizio di una nuova guerra di mafia, dopo una tregua durata quasi 35 anni.

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends