LiberoReporter

Israele: ancora razzi da Gaza, IDF bombarda postazioni Hamas

Gerusalemme 27 marzo 2019 – Notte fotocopia a quella di tante altre, perché questa è la situazione costante per Israele, che regolarmente fa i conti con un “vicino” che non risparmia attacchi soprattutto nel cuore della notte: anche in questa appena passata, le sirene hanno risuonato in parecchie città israeliane del sud del paese.

E’ stata sopratutto Ashkelon a essere minacciata con regolarità dal tramonto all’alba. L’Idf a quel punto ha coordinato le operazioni e i caccia della Stella di David si sono alzati in volo per rispondere ai razzi delle brigate Ezzedin al-Qassam, facendo fuoco su un certo numero di obiettivi di un complesso terroristico appartenente ad Hamas a Rafah, nel sud di Gaza. Colpito anche il porto di Khan Younis, oltre che il sito di Hamas, Yarmouk nel sud di Gaza e il sito di al-Sharqiya legato ai miliziani armati palestinesi, situato a est di Khan Younis, nelle vicinanze dell’Università islamica, facendo crollare un edificio di sette piani. Non c’è una conta dei morti ufficiale: nessuno dei due schieramenti in campo fornisce informazioni a tal proposito.

Il premier Netanyahu, ha passato tutta la notte nella base militare di Kirya a Tel Aviv per seguire da vicino tutte le operazioni. Israele sta intensificando i controlli al confine e sta cercando di distruggere i tunnel costruiti dai terroristi di Hamas, che servono oltre che per entrare nel territorio ebraico, anche per occultare i razzi. C’è la preoccupazione che il braccio armato dei palestinesi si stia organizzando con missili a lungo raggio, per colpire non soltanto il sud ma anche la parte centrale del paese.

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends