LiberoReporter

Venezuela: terzo blackout totale, in meno di un mese

Maduro continua a ripetere come un mantra, che la colpa dei blackout che stanno piegando le ultime forze della popolazione venezuelana, già stritolata dalla crisi economica e dal mal governo dell’ex delfino di Chavez, è dovuto al sabotaggio degli Stati Uniti. Ovviamente non vi alcuna certezza di quanto afferma il presidente detronizzato da Juan Guaidò: la realtà è che nonostante il Venezuela sia una potenza petrolifera, l’incapacità dimostrata negli anni da Maduro, ha messo in ginocchio il paese, che non è in grado di fare una seria e puntigliosa manutenzione delle sue centrali elettriche. Dal 7 marzo quindi questa è il terzo blackout consecutivo nel paese latinoamericano. La disperazione ormai tocca livelli mai visti tra i cittadini, che oltre a non aver più alcun potere d’acquisto per l’abominevole svalutazione del Bolivar, la scarsa liquidità e la mancanza di corrente, stanno facendo innalzare gli scontri nel paese e gli atti di criminalità legati alla sopravvivenza.

 

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends