LiberoReporter

Venezuela: Procuratore Generale indaga contro Guaidò, “Responsabile dei blackout”

Tarek William Saab, Procuratore generale del Venezuela, annuncia in diretta di aver aperto una indagine contro Juan Guaidò per sabotaggio in merito ai blackout di questi giorni.

La battaglia tra Maduro e Guaidò passa anche attraverso la procura: il procuratore generale venezuelano, Tarek William Saab, ha dichiarato di aver aperto un indagine a carico del presidente ad interim Juan Guaidò, per una sua presunta responsabilità nella serie di blackout che hanno messo ancora più a dura prova i venezuelani, di quanto già non lo siano. L’accusa parte direttamente dal “deposto” presidente Maduro, nella speranza di addossare le colpe al rivale, il quale lo indica come responsabile di quello che è accaduto, definendo la mancanza di energia elettrica in tutto il paese, quali “azioni di sabotaggio”.

In verità il paese sudamericano è avvinghiato nella crisi più nera della propria esistenza e le infrastrutture dello Stato sono senza manutenzione e a dir poco obsolete per far fronte al ritmo cui sono sottoposte. E’ ormai risaputo che non vi sono più investimenti in tal senso da un pezzo e che la condizione finanziaria del paese è disastrosa, aggravata anche dall’embargo che grava sulla nazione.

Il terreno su cui si sta giocando questa partita senza esclusione di colpi tra i due contendenti, vede ora scendere in campo anche la magistratura a fianco dell’ex delfino di Chavez, mentre la popolazione è allo stremo e i disordini crescono giorno dopo giorno. Niente di buono per i venezuelani, si affaccia all’orizzonte.

Truman Siciliano

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends