LiberoReporter

Usa: la Huawei (Cina) fa causa al governo, “Messa al bando nostri prodotti è illegale”

Si è mosso per una causa non da poco il colosso cinese delle telecomunicazioni “Huawei”, presentando tramite i suoi legali una denuncia contro il governo americano, che ha messo al bando l’uso dei suoi prodotti per motivi di sicurezza. “Il bando non solo è illegale – secondo gli avvocati del gigante cinese – ma impedisce alla società di confrontarsi in modo equo contro i suoi concorrenti, creando un danno ai consumatori americani”. La denuncia è stata presentata alla Corte Distrettuale di Plano in Texas ed è stata motivata dal fatto che oltre alle accuse mosse dall’amministrazione Usa, fino a questo momento “Non è stata prodotta alcuna prova a suffragio di quanto sostengono e che l’unica cosa prova reale, al momento, è il danno che Huawei sta patendo per questa mossa”.

Per gli Usa, Huawei e governo cinese sono fortemente legati, per cui l’uso dei suoi mezzi di comunicazione rappresenta un rischio, con la possibilità di divulgazione di comunicazioni che potrebbero minare la sicurezza nazionale. Ecco perché con il suo National Defence Authorisation Act, Donald Trump ha messo un freno e un divieto all’uso di prodotti Huawei per le agenzie del governo di Washington.

Ma nella “guerra” tra Usa e Cina, questa vicenda è solo un pezzo di un puzzle più complesso, che passa per i dazi commerciali, le accuse di spionaggio e le violazioni delle sanzioni contro l’Iran.

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends