LiberoReporter

Chiamparino lancia consultazione popolare sul Tav: “Richiesta di svolgerla per election day 26 maggio”

Il presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamaprino, ha annunciato il via all’iter per la presentazione del referendum popolare sulla Tav, richiesta che sarà avanzata al ministro dell’Interno Matteo Salvini, affinché la consultazione referendaria, si possa svolgere, senza grandi ulteriori costi, insieme alle consultazioni amministrative e europee che si terranno il prossimo 26 maggio. Chiamparino, che auspica possa andare in porto la sua proposta, ha sottolineato che nell’eventualità che la richiesta non fosse accolta, non chiederà di farla in altra data, per non far spendere ai piemontesi, 15 milioni di euro. Chiamparino, durante la presentazione del lancio dell’Iter della consultazione popolare, ha anche voluto rispondere al presidente del Consiglio Giuseppe Conte, affermando che “Non ho mai chiesto un referendum sulla Tav ma una consultazione popolare che riguarda i cittadini del Piemonte e che è prevista dallo statuto regionale, che la consente per interrogare i cittadini su un tema specifico. Si può quindi svolgere sulla Tav”.

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends