LiberoReporter

Catania: la stuprano e riprendono tutto col cellulare, carabinieri fermano tre ragazzi

Una serata come tante, passata con un amica in un bar della movida catanese, poi l’incontro con tre ragazzi, qualche drink e poi l’incubo e la violenza. E’ successo giorno 21 marzo a Catania, in un locale del centro etneo, ad una ragazza americana di 19 anni. La giovane, dopo che l’amica ha lasciato il locale, è stata avvicinata da tre ragazzi che le hanno offerto da bere, poi con una scusa l’hanno invitata a uscire dal locale e quando la ragazza è salita in auto, i tre l’hanno portata in un luogo appartato e hanno abusato di lei. Durante lo stupro di gruppo, a turno, i tre hanno filmato la violenza e l’indomani mattina, uno di loro, ha inviato il filmato alla vittima, chiedendole se quella sera volesse replicare.

La ragazza, che si è confidata con i suoi cari, ha avuto il coraggio di denunciare l’accaduto e ha fornito ai carabinieri non soltanto il video che i tre gli hanno inviato – girato durante lo stupro – ma anche un suo video girato nel locale, prima che si consumasse la violenza. Così gli uomini dell’Arma, hanno identificato gli autori del crimine e dopo averli rintracciati, li hanno fermati con l’accusa di violenza di gruppo.

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends