LiberoReporter

Amministrative ed Europee: verso l’election day del 26 maggio

Non c’è ancora l’ufficialità, ma sembra che ci sia l’intenzione di accorpare le elezioni Europee con le amministrative. Una mossa che sicuramente ci farebbe risparmiare un bel po’ di quattrini e ci leverebbe di torno il rischio di ben 3 elezioni (viste che nelle amministrative, per i comuni sopra i 15.000 abitanti, c’è anche la possibilità del ballottaggio).

Sono ben 3.800 i comuni interessati, tra i quali molti capoluoghi di provincia da nord a sud: Ascoli Piceno, Avellino, Bari, Bergamo, Biella, Campobasso, Cesena, Cremona, Firenze, Ferrara, Foggia, Forlì, Lecce, Livorno, Modena, Pavia, Perugia, Pesaro, Pescara, Potenza, Prato, Reggio Emilia, Rovigo, Sassari, Urbino, Verbania, Vercelli e Vibo Valentia, in pratica 17 milioni di elettori coinvolti. Fa eccezione solo Caltanissetta, visto che per le comunali in Sicilia il voto è previsto il 28 aprile con il primo turno.

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends