LiberoReporter

A Venezia “Memoria tra testimonianza e racconto”: incontro tra vittime innocenti mafia di Libera

Si è appena concluso l’annuale incontro organizzato da Libera (associazioni, nomi e numeri contro le mafie) per i familiari delle vittime innocenti delle mafie. A Venezia, dall’8 al 10 marzo, si sono incontrate quasi 500 persone per affrontare il tema della “memoria tra testimonianza e racconto”. Uno degli impegni dell’associazione fondata da don Luigi Ciotti, è quella di fare rete tra chi ha vissuto la violenza mafiosa ed ha dovuto affrontare la perdita di un proprio caro.In questo incontro di confronto e formazione non si è respirata aria di retorica molto comune nelle (poche) occasioni ufficiali dove le Istituzioni recitano la loro parte. Alla presenza del Patriarca di Venezia, mons. Francesco Moraglia, del vescovo di Locri, Francesco Oliva, della vice-presidente di Libera Daniela Marcone e di don Luigi Ciotti, molte sono state le testimonianze toccanti di familiari che in poche occasioni hanno potuto ricevere giustizia nelle aule dei tribunali. La dignità con la quale affrontano il loro dolore è una testimonianza viva nei confronti delle future generazioni che dovranno contrastare con coraggio il pesante fardello di ingiustizie e sopraffazioni che lasciamo, come mortifero testimone, ai giovani. Giovani generazioni che si incontreranno a Padova il 21 marzo e nelle principali città italiane, per testimoniare che un futuro migliore è concretamente possibile.

Nicola De Palo

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends