LiberoReporter

Albania: Tirana, attacco con molotov a sede ufficio primo ministro

Un tranquillo sabato di terrore a Tirana, dove manifestanti dell’opposizione al governo guidato dal socialista Edi Rama, hanno messo a ferro e fuoco la sede degli uffici del primo ministro, con una serie di lancio di bottiglie molotov. Porte e finestre distrutte e scontri con la polizia che è interveneta in tenuta antisommossa, usando lacrimogeni e idranti per disperdere la folla. Alla fine i feriti sono 9 sette manifestanti e due poliziotti. La protesta è stata organizzata per chiedere le dimissioni del premier Rami, accusato di corruzione e collusione con la criminalità: due giorni fa i manifestanti avevano chiesto di poter presidiare in maniera permanente la zona prospiciente la sede del governo, ma la polizia aveva loro negato il permesso. Oggi la protesta è degenerata ed è durata più di cinque ore.

 

RELATED ARTICLES

Back to Top

Pin It on Pinterest

Share This

Condividi - Share This

Condividi questo post con i tuoi amici - Share this post with your friends